newsVita da OTO: fra partenze e arrivi

Vita da OTO: fra partenze e arrivi

È passato poco più di un anno da quando ha iniziato a concretizzarsi il nuovo progetto artistico della OTO, con le audizioni a Villa San Fermo dalle quali è nato il nuovo organico dell’orchestra. Oltre al talento e alle capacità tecniche, ai nostri “ragazzi” abbiamo esplicitamente chiesto di condividere il nostro progetto con dedizione, impegno e serietà. La OTO è, di fatto, una sorta di “incubatore”, un’esperienza formativa e artistica – per ciò stesso limitata nel tempo – che ha come scopo principale quello di favorire l’ingresso dei suoi giovani orchestrali nella piena occupazione lavorativa, in Italia o all’estero, ben sapendo che la professione di musicista professionista è una delle più difficili e selettive che ci siano. Nelle ultime settimane Ermanno Niro (viola) e Riccardo Mazzoni (contrabbasso) ci hanno comunicato la decisione di “spiccare il volo” all’estero per due importantissime chances di crescita artistica: Ermanno andrà a studiare in Germania, mentre Riccardo ed il suo contrabbasso da Livorno prenderanno il volo per Londra con in tasca una borsa di studio per il prestigioso Royal College of Music. A malincuore, ma estremamente soddisfatti per loro, un grande “in bocca al lupo” ad entrambi.
Pubblicato in news