Tutor

violini

Tutor

Diplomato con il massimo dei voti e la lode, ha perfezionato i suoi studi con rinomati maestri come Corrado Romano, Paolo Borciani, Franco Rossi, Franco Gulli ed Enrica Cavallo. Vincitore di concorsi nazionali ed internazionali, ha suonato in varie formazioni da camera – dal duo al quintetto – con le quali ha realizzato anche numerose registrazioni discografiche e radiofoniche.
Da oltre 30 anni collabora con importanti orchestre italiane sia come violino di spalla che come solista: l’Orchestra del Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo, l’Orchestra da Camera di Mantova, la “Toscanini” di Parma, l’Orchestra de “I Pomeriggi Musicali” di Milano, l’Orchestra Stabile “G. Donizetti” di Bergamo. 
Dal 2007 è direttore artistico e konzertmeister dell’Orchestra da Camera di Brescia. Dal 1982 è titolare della cattedra di violino al Conservatorio “Marenzio” di Brescia.

Pubblicato in Senza categoria

Molto apprezzato come direttore, primo violino ospite, solista e camerista, Markus Däunert ha studiato con Walter Carl Zeller, Jost Witter e Norbert Brainin. Dal 1997 al 2005 è stato co-direttore della Mahler Chamber Orchestra, formazione con la quale si è esibito anche come solista, sotto la guida di Abbado, Harding, Fischer, Masur, Pinnock e Philippe Herreweghe. Come primo violino ospite si è esibito, fra le altre, con la Scottish Chamber Orchestra, la Gewandhaus di Lipsia e la BBC Philharmonic. Il violinista berlinese collabora spesso anche con i Berliner Philharmoniker. Nel corso della sua intensa attività artistica ha contribuito a fondare numerose orchestre e complessi da camera (Mahler Chamber Orchestra, Lucerne Festival Orchestra, Archi De Sono, Aldeburgh Strings e Mahler Soloists). Degno di nota il suo impegno con l’Orchestra Sinfonica Simón Bolívar ed il modello didattico “El Sistema” ideato da José Antonio Abreu. In ambito cameristico, oltre agli impegni con i Mahler Soloists e l’Ensemble Messiaen, Däunert ha collaborato con molti protagonisti del panorama concertistico internazionale partecipando ai più importanti Festival. Suona un violino realizzato dal liutaio tedesco Christoph Götting di Wiesbaden.

Pubblicato in Senza categoria

viole

Tutor

Dopo il diploma a pieni voti in viola al Conservatorio “F.A. Bonporti” di Trento, si è perfezionato con Juri Gandelsmann e Bruno Giuranna. Come membro del quartetto Constanze di Bolzano ha seguito i corsi di Milan Skampa (Scuola di Musica di Fiesole) e ha partecipato come borsista alle master class di Hugh Maguire (Britten-Pears School of Music) e Stefan Metz (Orlando Festival).
Dopo numerose esperienze e collaborazioni in varie formazioni cameristiche (fra le quali l’Orchestra Haydn di Trento e Bolzano e la Streicher Akademie Bozen) dal 2000 fa parte dell’Orchestra da Camera di Mantova. 
Collabora inoltre con l’Ensemble Zandonai di Trento e la European Union Chamber Orchestra, gruppi con i quali ha suonato in Europa, America e Asia. E’ insegnante di musica d’insieme presso la Scuola Musicale Jan Novak di Villalagarina (TN).

Pubblicato in Senza categoria

Nato a Castelfranco Veneto nel 1972, dopo il diploma in viola si è perfezionato con Bruno Giuranna, Franco Gulli, Fedor Druzhinin, Danilo Rossi, Wolfram Christ, Jodi Levitz e per la musica da camera con Franco Rossi e Massimo Somenzi. 
Come Prima viola ha lavorato presso importanti istituzioni orchestrali italiane (Orchestra del Teatro “La Fenice”, Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, Orchestra regionale “A. Toscanini” di Parma) ed ha preso parte ad alcuni progetti dell’Orchestra Mozart di Claudio Abbado.
Dopo aver fatto parte dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, dal 2000 suona con l’Orchestra di Padova e del Veneto della quale è, dal 2007, Prima viola. Salomon suona una viola “F. Guidantus” del 1692.

Pubblicato in Senza categoria

Da anni Prima viola del Maggio Musicale Fiorentino, Jörg Winkler è nato a Berlino e si è formato con Alfred Lipka, Kim Kashkashian, Jürgen Kussmaul e Harvey Shapiro. Come membro del Quartetto Schill (con il quale ha vinto il Concorso “Mozart” di Salisburgo) ha seguito altre master class e gli insegnamenti dei Quartetti Melos e Arditti.
È stato fra i fondatori della Mahler Chamber Orchestra, con la quale ha suonato per un decennio, nonché Prima viola-ospite in svariate formazioni fra le quali la Philharmonia Orchestra, i Münchener Philharmoniker, la BBC National Orchestra of Wales, la Camerata Salzburg e l’Orchestra del Festival di Lucerna, su invito di Claudio Abbado.
Jörg Winkler è molto apprezzato anche come docente: oltre a tenere varie master class, ha insegnato alla Hochschule für Musik di Rostock, alla Branimir Slokar Orchestra Academy e presso l’Orchestra Giovanile Italiana.

Pubblicato in Senza categoria

violoncelli

Tutor

Pianista e violoncellista, si è diplomato con il massimo dei voti in ambedue le discipline ed ha successivamente intrapreso una felice carriera concertistica che lo ha visto protagonista – in varie formazioni – nei principali centri musicali italiani ed europei. Ha fatto parte della European Union Youth Orchestra (sotto la direzione di Ashkenazy, Rostropovich e Haytink) e della Gustav Mahler Jugendorchester.
Nel ruolo di Primo violoncello ha collaborato con l’Orchestra da Camera di Mantova, I Solisti di Pavia, l’Orchestra del Teatro Regio di Torino (nella quale ha vinto il Concorso per Primo violoncello), la Mahler Chamber Orchestra (direttore Daniel Harding), l’Orchestra Sinfonica Toscanini (direttore Lorin Maazel) e la Lucerne Festival Orchestra diretta da Claudio Abbado.
Dal settembre del 2010 è primo violoncello solista stabile della Camerata Academica Salzburg. 
Nello stesso anno è stato invitato dalla Aldeburgh Music (Inghilterra – Snape Festival) come tutor dei violoncelli della Britten Pears Youth Orchestra.

Pubblicato in Senza categoria

Nato in Argentina ha compiuto gli studi musicali a Buenos Aires e si è successivamente perfezionato in Europa seguendo gli insegnamenti di Philippe Muller, Rocco Filippini e Antonio Janigro. Nei primi anni ‘80 inizia l’attività di musicista da camera e di solista e successivamente viene invitato a suonare con prestigiose orchestre come quella del Maggio Musicale Fiorentino e la European Community Chamber Orchestra. Nel corso della sua trentennale carriera ha suonato in molti Paesi europei, in America e in Giappone sotto la guida, fra gli altri, di Abbado, Muti, Zubin Mehta, Rostropovich, Giulini, Inbal, Fischer, Prêtre e Penderezky. Negli ultimi anni ha suonato anche con la Philharmonia Wien (diretta da Ola Rudner), con l’Orchestra della Rai di Torino e con I Solisti della Scala di Milano. Già docente di Conservatorio, Alejandro Biancotti dal 2011 è tutor dei violoncelli della Südtiroler Jugendsynfonieorchester. 
Dal 1988 è Primo violoncello solista dell’Orchestra Sinfonica “F.J. Haydn” di Bolzano e Trento.

Pubblicato in Senza categoria

Diplomato con il massimo dei voti al Conservatorio di Cuneo, ha iniziato gli studi con Antonio Mosca e Marco Ferrari. Successivamente ha seguito i corsi di perfezionamento con i maestri Simoncini, Bronzi e Demenga (ottenendo il “Konzert Diplome” presso l’Haute Ecole de Musique di Losanna) ed ha frequentato varie masterclass (Steven Isserlis, Michael Sanderling, Massimo Polidori, Giovanni Gnocchi e Altenberg Trio). Ha partecipato anche ai corsi dell’Accademia “Menuhin” e attualmente sta seguendo l’alto perfezionamento al Mozarteum di Salisburgo. Mafucci ha partecipato con successo a numerosi concorsi ed è ospite delle più importanti istituzioni concertistiche italiane sia come solista che in formazioni da camera. In ambito orchestrale, dopo varie esperienze come Primo violoncello e collaborazioni con prestigiosi complessi, dal 2012 suona nell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai.

Pubblicato in Senza categoria

Napoletano, Jacopo Di Tonno ha intrapreso lo studio del violoncello all’età di 9 anni, si è diplomato con il massimo dei voti al Conservatorio di Pescara e si è poi perfezionato con Radu Aldulescu ed Enrico Dindo; con Piero Farulli ed il Quartetto Alban Berg ha approfondito il repertorio da camera. Già Primo violoncello dell’Orchestra Giovanile Italiana, a soli 21 anni è stato chiamato a ricoprire lo stesso ruolo nell’orchestra del Teatro Regio di Torino. Da allora collabora con le più importanti formazioni del panorama italiano ed internazionale collaborando con direttori del calibro di Muti, Sinopoli, Marriner, Hogwood, Noseda, Berio, Pfaff e Giulini. Da anni collabora con Enrico Dindo in progetti discografici, in serate di musica da camera e nell’attività con i Solisti di Pavia. Svolge intensa attività concertistica anche come solista ed ha effettuato registrazioni per Decca Italia, Harmonia Mundi, Trito’, Velut Luna, Radio3, Sky Italia e per la Rai. Jacopo Di Tonno è il violoncellista del “Trio Bettinelli” con il quale si esibisce per importanti stagioni concertistiche. Insegna violoncello al Conservatorio “U. Giordano” di Rodi Gargano.

Pubblicato in Senza categoria

contrabbassi

Tutor

Si è formato nei Conservatori di Rovigo e Firenze, frequentando poi i corsi di musica da camera con Riccardo Brengola e Franco Rossi e di contrabbasso con Franco Petracchi.
Nel 1976 è entrato a far parte dei Solisti Veneti e dal 1983 al 2014 è stato Primo contrabbasso dell’Orchestra di Padova e del Veneto con la quale ha effettuato migliaia di concerti in quattro continenti. Attivo anche come solista e camerista, ha collaborato con complessi ed interpreti di fama internazionale incidendo per Claves, Dynamic e Amadeus. 
In campo didattico, ha insegnato per oltre 20 anni ai corsi di perfezionamento di Portogruaro, all’Accademia Mahler di Ferrara e ai corsi di formazione “Progetto Orchestra” a Vicenza. Attualmente insegna al Conservatorio di Rovigo.

Pubblicato in Senza categoria

fiati

Tutor

Diplomatosi in Tromba si perfeziona in seguito con Max Sommerhalder e Rex Martin. Ha al suo attivo numerose collaborazioni con orchestre italiane ed estere (Filarmonica di San Pietroburgo diretta da Yuri Temirkanov ed i Solisti di Mosca diretti da Yuri Bashmet). Ha suonato con numerosi direttori tra cui Giuseppe Sinopoli, Gianandrea Noseda, Semyon Bychkov, Vladimir Yurowski, Riccardo Chailly. Ha inoltre collaborato con i Solisti di Pavia diretti da Enrico Dindo e si è esibito come solista a fianco dei pianisti Benedetto Lupo ed Anna Kravtchenko con l’Orchestra Filarmonica di Torino. Attratto da una più ampia varietà di forme espressive, ha poi studiato composizione con Bruno Cerchio e Giorgio Colombo Taccani. Suoi lavori sono già stati eseguiti in Italia, nelle Americhe ed in Europa (recentemente presso la Sala Tchaikovsky di Mosca) . È apprezzato come direttore di ensemble strumentali e vocali e svolge attività di formatore orchestrale. È docente di Tromba presso il Conservatoire de la Vallée d’Aoste.

Pubblicato in Senza categoria

percussioni

Tutor

Si è diplomato al Conservatorio di Vicenza ed ha successivamente studiato allo Sweelinck Conservatorium di Amsterdam con David Searcy, David Friedman, Robert van Sice e Thierry Miroglio. Musicista eclettico e dai variegati interessi, ha collaborato con artisti del calibro di Dave Samuels, Mario Brunello, Bogdan Bacanu, Kuniko Kato, Filippo Lattanzi, Marco Paolini ed ha suonato con svariate formazioni orchestrali. Molto attivo anche come compositore, i suoi brani sono stati più volte premiati e segnalati dalla critica internazionale. Tasca insegna al Conservatorio di Vicenza ed ha tenuto corsi e master-classes alla Hochschule di Mannheim nonché in vari Conservatori italiani.

Pubblicato in Senza categoria