Organico

violini I

Organico

Pubblicato in Senza categoria

Pubblicato in Senza categoria

Pubblicato in Senza categoria

Pubblicato in Senza categoria

Pubblicato in Senza categoria

Pubblicato in Senza categoria

violini II

Organico

Pubblicato in Senza categoria

Pubblicato in Senza categoria

Pubblicato in Senza categoria

Pubblicato in Senza categoria

viole

Organico

Pubblicato in Senza categoria

Pubblicato in Senza categoria

Pubblicato in Senza categoria

Pubblicato in Senza categoria

Pubblicato in Senza categoria

violoncelli

Organico

Pubblicato in Senza categoria

Pubblicato in Senza categoria

Pubblicato in Senza categoria

contrabbassi

Organico

Pubblicato in Senza categoria

Pubblicato in Senza categoria

Pubblicato in Senza categoria

flauti

Organico

Pubblicato in Senza categoria

Pubblicato in Senza categoria

oboi

Organico

Pubblicato in Senza categoria

Pubblicato in Senza categoria

clarinetti

Organico

Pubblicato in Senza categoria

Pubblicato in Senza categoria

fagotti

Organico

Pubblicato in Senza categoria

corni

Organico

Pubblicato in Senza categoria

Pubblicato in Senza categoria

trombe

Organico

Dario Folisi, messinese di Caronia, è nato nel giorno dell’Immacolata del 1991. Ha iniziato a suonare la tromba come “mascotte” della banda cittadina, quando aveva appena 6 anni. E molto probabilmente Dario avrebbe continuato questa bella esperienza amatoriale per tutta la vita se un bel giorno uno zio, accortosi della sua passione e del suo talento, non gli avesse proposto di dargli una mano, qualora avesse voluto iscriversi al Conservatorio. Dario non ci ha pensato due volte e pochi anni più tardi ha conquistato con il massimo dei voti e la lode il diploma di 2° livello al Conservatorio di Messina. Nel frattempo è arrivato anche il diploma di geometra, che però adesso sta lì in un cassetto, perché Dario ha preso molto sul serio la carriera musicale. Dopo il diploma ha infatti lasciato la Sicilia per seguire vari corsi di perfezionamento, in particolare quelli presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, dove ha seguito gli insegnamenti di Andrea Lucchi. Poi altre master-class di alto perfezionamento in giro per l’Italia e l’esperienza di due anni con l’Orchestra Giovanile Italiana, che adesso prosegue con la OtO. Quando gli si chiede chi sia il suo trombettista-mito, non ti lascia neanche terminare la domanda, quasi se la stesse aspettando: Giuseppe “Pippo” Bodanza, di Caronia come me, già Prima tromba della Scala, un suono fuori dal comune. E a questo punto non occorre nemmeno chiedergli il suo sogno nel cassetto. Sarebbe straordinario se un paesino siciliano di nemmeno 4 mila anime riuscisse a dare un’altra Prima tromba all’Orchestra della Scala di Milano! E Dario ha tutta l’intenzione di riuscirci. Lo dicono i suoi occhi. Al di fuori della tromba, Dario Folisi coltiva una grande passione calcistica: l’Inter. Gli si avvicina uno dei suoi tutor – il maestro Davide Sanson – qualche minuto prima del concerto. Pacca di incoraggiamento sulla spalla e una sola raccomandazione: ricordati, Dario, prima di tutto cerca di divertirti. Lui gli fa il segno col pollice: tutto ok, non si preoccupi, maestro. Divertirsi suonando: anche così si arriva in alto, nella musica.

Pubblicato in Senza categoria

tromboni

Organico

Pubblicato in Senza categoria