newsFranco Scanagatta è il nuovo presidente della OTO

Franco Scanagatta è il nuovo presidente della OTO

Il passaggio di consegne fra Jacopo Bulgarini d’Elci – che ha guidato la OTO “pro tempore” negli ultimi dodici mesi – e Scanagatta è avvenuto pubblicamente giovedì 29 ottobre nel corso della conferenza stampa di presentazione delle attività 2015/16. Scanagatta ha usato una metafora calcistica per descrivere quello che sarà il suo ruolo: «voglio essere un presidente che sta vicino alla squadra, si siede in panchina, fa il tifo e va negli spogliatoi a spronare, se serve, i suoi ragazzi, ma non voglio e certo non potrei mai essere un presidente che mette il becco in questioni tecniche sulle quali non ho alcuna competenza». E ha aggiunto: «sono convinto che alla OTO, fra il maestro Lonquich, gli orchestrali, i tutor, i solisti e direttori ospiti, vi siano delle altissime competenze artistiche». Ma le parole forse più importanti Scanagatta le ha spese dapprima quando ha detto di aver accettato l’incarico “senza nemmeno pensarci”, poi quando ha confessato di considerarlo come una sorta di impegno sociale, al pari dell’altra carica recentemente assunta, quella di membro del Consiglio di Indirizzo della Fondazione San Bortolo. Nel ringraziare Jacopo Bulgarini d’Elci – che comunque rimane nel Consiglio della OTO – per il prezioso contributo dato negli ultimi dodici mesi, tutta la grande famiglia dell’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza dà il benvenuto al suo nuovo presidente e gli augura un buon, anzi ottimo, lavoro.
Pubblicato in news