News

Articles by: oto_admin
Archivi del Blog
Un regalo di Natale originale, intelligente e che certamente sarà gradito da parenti e amici? Anche quest’anno il Teatro Comunale di Vicenza propone 3 carnet di spettacoli del costo di 39, 49 o 59 euro con la possibilità di scegliere vari appuntamenti fra musica, danza e prosa.
Info: http://www.tcvi.it/it/news/151/a-babbo-natale-chiedi-lo-spettacolo-scopri-l-abbonamento-di-natale-
Pubblicato in news, news in evidenza
Anche quest’anno Fondazione Cariverona offre alle cittadinanze di Belluno e Vicenza un concerto con l’Orchestra del Teatro Olimpico. Mercoledì 13 dicembre alla Chiesa dei Servi di Vicenza (Piazza Biade) gli archi della OTO diretti da Filippo Lama presentano, a partire dalle 20,30, capolavori barocchi di Corelli, Vivaldi, Bach e Händel. Domenica 17 dicembre al Teatro Comunale di Belluno (inizio alle ore 17,30) Alexander Lonquich dirige la OTO nel Concerto per violino e orchestra di Schumann (solista Ilya Gringolts) e nella Sinfonia “La Grande” di Schubert. Ingresso gratuito con le seguenti modalità: a Vicenza previo ritiro dell’invito presso la sede dell’Orchestra del Teatro Olimpico (Vicolo Cieco Retrone, 24 / tel. 0444 326598 / segreteria@orchestraolimpico.it); a Belluno direttamente al Teatro Comunale e fino ad esaurimento dei posti (per informazioni: Fondazione Teatri delle Dolomiti tel. 0437 956202 / fondazioneteatridolomiti@yahoo.it)
Pubblicato in news, news in evidenza
Trasferta insolita – mercoledì scorso, 15 novembre – per la OTO, Orchestra del Teatro Olimpico, che un paio di settimane fa ha inaugurato con successo la sua stagione sinfonica 2017/18 al Comunale di Vicenza. Su invito dell’azienda vicentina “Sonus faber”, la OTO ha mandato in “missione” quattro archi del suo organico (i violinisti Samuele Aceto e Alessia Giusto, la violista Lisa Bulfon e la violoncellista Chiara Borgogno) per un incontro musicale ospitato nella fabbrica-laboratorio di Arcugnano al quale hanno partecipato i dipendenti dell’azienda e una delegazione di clienti asiatici. A fianco del quartetto della OTO, che per l’occasione ha proposto una scaletta di ispirazione latinoamericana, si è esibito il fisarmonicista Thomas Sinigaglia. Il programma si è aperto sulle note delle “Five Tango Sensations” di Astor Piazzolla, una suite in cinque parti per quartetto d’archi e bandoneón composta nel 1989 per il Kronos Quartet, formazione con la quale il maestro argentino aveva un feeling del tutto particolare. Languida, intrisa di malinconia e per questo considerata una sorta di “addio musicale” alla vita, questa straordinaria raccolta oggi fa parte del repertorio dei più autorevoli quartetti d’archi di ispirazione “classica”. Il pomeriggio in musica è proseguito con gli “Acquerelli cubani” che il fisarmonicista e compositore umbro Luciano Fancelli compose nei primi anni ’50 e poi con un salto nel Brasile di Hermeto Pascoal, del quale Sinigaglia e il quartetto della OTO hanno proposto il brano “Bebê”. Per finire un omaggio al più autentico tango di marca argentina con il famosissimo “Por una Cabeza” di Carlos Gardel, brano portato alla ribalta internazionale da pellicole come “Profumo di donna”, “Schindler’s List” e “Tutti gli uomini del Re”. «Portare la musica dal vivo al di fuori degli auditorium o dei teatri è una tendenza che si sta facendo sempre più largo, a livello internazionale, anche fra le più blasonate formazioni sinfoniche – ha affermato alla fine dell’incontro il presidente della OTO Franco Scanagatta – e portarla in una fabbrica come questa che produce diffusori acustici di alta gamma, assume un valore particolare. In fondo, un’orchestra funziona con le stesse dinamiche di un’azienda».
Pubblicato in news, news in evidenza
Tra un concerto e l’altro, MusiCare si interroga sul senso di questo “rito”: esperienze, opinioni e prospettive. E invita i propri lettori, musicisti e pubblico, a fare altrettanto.

Leggi il numero www.orchestraolimpicovicenza.it/rivista/musicare/
Pubblicato in news, news in evidenza
I primi concerti delle Stagioni al Teatro Comunale e quelli “etnici” di Musica delle Tradizioni; un racconto inedito sulle origini del suono e le ultime notizie dal “backstage”. L’ultimo numero di MusiCare porta la musica di Vicenza a casa con voi, perché non vi perdiate un pezzo di bellezza…

Leggi il numero www.orchestraolimpicovicenza.it/rivista/musicare/
Pubblicato in news
Dopo la fase riservata alle conferme degli abbonati alla scorsa stagione, dal 26 settembre il Teatro Comunale di Vicenza ha aperto le vendite dei nuovi abbonamenti alla stagione artistica 2017/18 che comprende gli spettacoli concertistici, sinfonici, di prosa e di danza in scena dal 19 ottobre all’8 giugno. I sei concerti che fanno parte della stagione sinfonica della OTO sono incentrati sul periodo classico e romantico (Haydn, Mozart, Beethoven, Schumann e Schubert) con un’ampia finestra dedicata a Prokof’ev. Chi ama la grande musica ha la possibilità di abbinare alla stagione sinfonica della OTO quella concertistica organizzata dalla Società del Quartetto con la formula dell’abbonamento “Tutto Musica” che comprende 19 appuntamenti. L’abbonamento “Musica Breve” (8 serate suddivise fra “sinfonica” e “concertistica”) offre invece la possibilità di avvicinarsi all’ascolto della musica dal vivo attraverso una selezione di concerti che abbracciano epoche e generi molto diversi fra di loro. Dal 3 ottobre sono aperte le prevendite per i biglietti delle singole manifestazioni.
Pubblicato in news
L’Orchestra del Teatro Olimpico indice delle nuove audizioni anche per il ruolo di Tromba.
Le audizioni si terranno il giorno 24 settembre 2017 presso il Conservatorio A. Pedrollo di Vicenza.
Possono iscriversi alle audizioni tutti coloro che, di età compresa fra i 18 e i 30 anni, abbiano almeno conseguito il diploma (vecchio ordinamento) o la laurea triennale (nuovo ordinamento).
La domanda di ammissione deve essere presentata entro e non oltre il 14 settembre 2017.

Bandi e moduli di iscrizione: http://www.orchestraolimpicovicenza.it/bandi/
Pubblicato in news
I fiati e gli archi della OTO sono i protagonisti degli ultimi due “Notturni palladiani”, la serie di 5 concerti all’aperto realizzata dall’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza in collaborazione con il Palladio Museum. Giovedì 3 agosto sono di scena i magnifici fiati della OTO che, guidati da Davide Sanson, propongono una serata in stile francese (musiche di Ravel, Saint-Saëns, Fauré, Debussy).
Mercoledì 6 settembre (e non martedì 5, come precedentemente annunciato) il konzertmeister Filippo Lama sarà alla testa dei “suoi” archi nell’ultimo concerto della rassegna con un programma fra Mozart, Rossini e Luigi Boccherini, del quale viene proposta la suggestiva “Musica notturna delle strade di Madrid.
Pubblicato in news
Oltre a VITTORIO BONGIORNO, altri giovani maestri d’orchestra che nelle ultime stagioni hanno fatto parte dell’organico della OTO hanno recentemente superato con merito audizioni e concorsi indetti da importanti orchestre italiane ed europee.
La fagottista bolognese GIULIA GINESTRINI, 22 anni, dopo aver vinto la fase finale del concorso (al quale hanno partecipato una sessantina di colleghi) e superato il periodo di prova, oggi siede fra le fila dell’Orchestra del Gran Teatro La Fenice di Venezia.
La vicentina LAURA VIGNATO, classe 1990, nel maggio del 2016 ha vinto il concorso di Prima Viola indetto dalla Fondazione “I Pomeriggi Musicali” di Milano.
FRANCESCO DI GIOVANNANTONIO di Pescara da quest’anno suona stabilmente come contrabbassista nell’Orchestra di Padova e del Veneto, unica Istituzione Concertistico Orchestrale del Veneto.
L’oboista emiliana FRANCESCA RODOMONTI nel prossimo triennio sarà impegnata con l’Orchestra Cherubini diretta dal maestro Muti; in più è risultata idonea – come aggiunto – all’Orchestra Nazionale della Rai di Torino e all’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento ed ha superato l’esame di ammissione ai corsi di alto perfezionamento con Stefan Schilli al Mozarteum di Salisburgo.
Il ventiduenne GIOVANNI GENOVESE oggi è Primo Violoncello dell’Orchestra del Teatro di Fiume in Croazia.
Il trombettista siciliano DARIO FOLISI ha partecipato al concorso per entrare a far parte della Banda Musicale della Marina Militare ed è molto probabile che fra qualche settimana vesta la divisa dello storico corpo militare italiano.
Infine il marosticense DANIELE GASPAROTTO ha partecipato con successo alle audizioni per aggiunti dell’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino di Zubin Mehta.
Pubblicato in news
In anteprima su MusiCare gli artisti e i programmi delle prossime Stagioni concertistiche al Teatro Comunale di Vicenza. E nell’attesa, concerti e dvd musicali per l’estate.

Leggi il numero www.orchestraolimpicovicenza.it/rivista/musicare/
Pubblicato in news
L’Orchestra del Teatro Olimpico indice delle nuove audizioni per i ruoli di: Violino, Violoncello, Contrabbasso, Corno, Fagotto, Oboe e Tromba.
Le audizioni si terranno nei giorni 22, 23 e 24 settembre 2017 presso il Conservatorio A. Pedrollo di Vicenza.
Possono iscriversi alle audizioni tutti coloro che, di età compresa fra i 18 e i 30 anni, abbiano almeno conseguito il diploma (vecchio ordinamento) o la laurea triennale (nuovo ordinamento).
La domanda di ammissione deve essere presentata entro e non oltre il 14 settembre 2017.

Bandi e moduli di iscrizione: http://www.orchestraolimpicovicenza.it/bandi/
Pubblicato in news
Da giovedì 22 giugno l’Orchestra del Teatro Olimpico sarà impegnata in una nuova edizione dei “Notturni Palladiani”, una serie di cinque concerti all’aperto in programma nel cortile di Palazzo Barbarano, l’unica residenza urbana realizzata dal grande architetto Andrea Palladio. Seguendo il fortunato “format” della scorsa edizione, anche quest’anno nelle cinque serate la OTO si presenta a sezioni – archi, fiati e percussioni – sotto la guida dei maestri Filippo Lama, Davide Sanson e Saverio Tasca. S’inizia giovedì 22 giugno con gli archi impegnati in un programma molto “vivaldiano”. Martedì 4 luglio è la serata dedicata alle percussioni, con un repertorio ambientato nel Novecento. Giovedì 20 luglio i fiati della OTO, diretti da Davide Sanson, affrontano ouvertures e piccole sinfonie. Ancora i fiati – giovedì 3 agosto – con una “playlist” particolarmente frizzante. Il concerto di chiusura con gli archi, martedì 5 settembre, affianca Serenate di Mozart a musiche dei nostri Rossini e Boccherini. A breve, su questo sito, il programma dettagliato. Biglietto unico 7 Euro; abbonamento all’intera rassegna 28 Euro.
Pubblicato in news
La critica musicale italiana ha designato Alexander Lonquich miglior solista dell’anno attribuendogli la XXXVI edizione del prestigioso Premio “Franco Abbiati”. Da quarant’anni anni il pianista e direttore tedesco – è nato a Trier, ma vive da molti anni in Italia – è protagonista della scena musicale internazionale. Era infatti il 1977 quando – appena diciassettenne – si impose al Concorso “Casagrande” di Terni e da lì iniziò una fortunata carriera concertistica che tuttora lo vede esibirsi nei principali centri musicali d’Europa, Giappone e Stati Uniti. L’incarico di direttore principale della OTO – dalla stagione 2014/15 – corona un intenso e speciale rapporto che lega Alexander Lonquich a Vicenza, città nella quale si è esibito varie volte in recital, come solista e in versione cameristica (in quartetto, in duo, in duo pianistico con la moglie Cristina Barbuti).
Pubblicato in news
Docente alla Schola Cantorum di Basilea, fondatore e direttore della Venice Baroque Orchestra: il maestro Andrea Marcon, prossimo ospite del Quartetto con la Messa in Si minore di Bach, a tutto campo su MusiCare, per dare un futuro migliore alla musica e ai musicisti, in Italia.

Leggi il numero www.orchestraolimpicovicenza.it/rivista/musicare/
Pubblicato in news
Mancano solo due concerti al termine della stagione sinfonica 2016/17 della OTO ospitata al Teatro Comunale di Vicenza. Lunedì 20 marzo Alexander Lonquich guiderà l’orchestra in un concerto tutto dedicato a Brahms. Il programma propone infatti due capolavori assoluti del grande compositore: il Concerto per violino e orchestra in re maggiore (solista Alexander Janiczek) e la Sinfonia n. 4 in mi minore. Lunedì 3 aprile la bacchetta passerà nelle mani di Umberto Benedetti Michelangeli per un altro grande appuntamento sinfonico: nella prima parte Schubert (un Intermezzo dal balletto “Rosamunde” e la Sinfonia n. 5), nella seconda il Beethoven della Sinfonia n. 2. Nell’ambito del progetto AporteAperte, in occasione di questi concerti la OTO terrà due speciali sessioni delle prove alle quali potranno assistere le scuole di Vicenza e Provincia. Gli incontri saranno preceduti da un’introduzione all’ascolto, nel foyer del teatro. Gli eventi, particolarmente indicati per i ragazzi delle scuole primarie e secondarie, hanno inizio alle ore 10,30 e si concluderanno intorno alle 12.

Quota di partecipazione: 3 Euro per alunno. Ingresso gratuito per gli insegnanti accompagnatori e gli alunni diversamente abili. Per iscrizioni e informazioni si può contattare la segreteria della OTO-Orchestra del teatro Olimpico (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17:30 / tel. 0444 326598 / segreteria@orchestraolimpico.it / fax 0444 543546)
Pubblicato in news